IL REDENTORE

La statua di Cristo Redentore è da 120 anni posizionata sul piazzale del Santuario. Inaugurata con solenne celebrazione il 14 novembre dell'anno Santo 1900. Per volontà del Papa Leone XIII si scelsero 19 vette in Italia per posizionare una statua di Cristo Redentore benedicente l'intera umanità. A discrezione dei vescovi delle varie diocesi altre statue, sempre del Redentore, potevano essere collocate su altre cime. Fu cosi che l'allora vescovo della diocesi di Bobbio (ora unita nella diocesi di Piacenza-Bobbio) propose e sostenne la realizzazione della "nostra".

Negli anni, a motivo delle intemperie e purtroppo anche di atti vandalici, la fusione in bronzo si deteriorava presentandosi ora in condizioni statiche ed estetiche precarie. 

 


LA STATUA RESTAURATA ORA IN  BOBBIO

I restauri della statua sono ultimati e, come in accordo con tutti gli interlocutori, si è posizionato provvisoriamente a Bobbio in piazza Duomo difronte alla Cattedrale. Una sistemazione provvisoria in attesa in primavera di riposizionarla sul basamento in vetta al Monte Penice accanto al Santuario.

Si è voluta la collocazione in piazza Duomo in Bobbio per poterla esporre pubblicamente ai bobbiesi e visitatori. Siamo certi di rispondere cosi alla giusta partecipazione della popolazione della città.

Il trasporto e la sistemazione su basamento in acciaio si sono resi possibili grazie alla collaborazione con Comune di Bobbio, Polo di Mantenimento Pesante Nord (Ministero della Difesa), Soprintendenza Archeologica Belle Arti e Paesaggio per le province di Parma e Piacenza. Si ringrazia per l'operazione tutti i collaboratori e volontari vicini al Santuario che hanno reso possibile il tutto.

IL RESTAURO

Relazione storica

Una interessante descrizione di tempi e motivazioni che hanno portato alla realizzazione della statua nel 1900.

 


QUALCHE FOTO

PRIMA ...

LO SPOSTAMENTO IN LABORATORIO

DURANTE IL RESTAURO...TUTTO SECRETATO